Echinopsis Chamaecereus

Echinopsis chamaecereus produce fiori rossi

Immagine - Wikimedia / Gonzalodutto

El Echinopsis Chamaecereus È il tipico cactus che sta benissimo in vasi più larghi di quelli alti posti all'esterno. Non cresce molto in altezza, ma i suoi steli possono essere lunghi diversi centimetri. Anche se, senza dubbio, i suoi fiori sono ciò che ci piace di più di questa specie, poiché sono grandi e di un bel colore rosso.

Inoltre, è un cactus che non richiederà troppe cure. Di fatto, puoi passare diversi giorni senza ricevere una sola goccia d'acqua, e non ha nemmeno paura del freddo.

Origine e caratteristiche di Echinopsis Chamaecereus

L'Echinopsis chamaecereus è un cactus sospeso

Immagine - Wikimedia / Dieter Weber

È una specie che cresce spontaneamente in Argentina, in particolare a Tucumán. Sviluppa molteplici fusti cilindrici verdastri che emergono dalla sua base. Questi hanno circa 8-10 costole, con areole biancastre. Ne emergono 10-15 spine, anch'esse bianche, molto corte, lunghe appena 1,5 millimetri.

I fiori sono rossi e misurano circa 4 centimetri di diametro. Il frutto è rossastro, lungo circa 7 millimetri, e al suo interno contiene numerosi piccoli semi neri.

Per quanto riguarda l'altezza totale di questo cactus, va detto che di solito non supera i 20 centimetri, ma poiché ha un portamento strisciante o pendente, i fusti possono essere lunghi fino a 50 centimetri. Pertanto, per farlo sembrare bello, è consigliabile coltivarlo in vasi larghi e poco profondi o in giardini rocciosi.

Quali sono le cure che richiede?

Se vuoi avere un Echinopsis ChamaecereusDevi tenere a mente che è una pianta molto facile da curare e anche da moltiplicare. Inoltre, quando cresce a sufficienza, volendo potresti dare talee ai tuoi cari, dato che sicuramente attecchirebbero senza problemi.

Ma nel frattempo, vedremo tutto ciò che deve essere fatto perché stia bene e possa prosperare ogni anno:

Posizione

Questo è un cactus che può essere in pieno sole (Sarebbe l'ideale, purché ci si abitui a poco a poco in modo che non si bruci), o in una zona dove c'è molta luce.

Non è consigliabile coltivare indoor in casa, poiché avrebbe problemi di sviluppo causati dalla mancanza di luce, a meno che non si acquisti una lampada per stimolarne la crescita, come questa che vendono. qui per esempio.

Terreno o substrato

I fiori dell'Echinopsis chamaecereus sono rossi

Immagine - Wikimedia / Sadambio

  • Giardino: Il Echinopsis Chamaecereus È una pianta da piantare in terreno leggero e ben drenato. Può essere su terreni sassosi senza problemi.
  • Vaso di fiori: Se si ha intenzione di tenerlo in un contenitore, è consigliabile utilizzare substrati specifici per cactus, o mescolare la torba con la perlite in parti uguali.

irrigazione

L'irrigazione sarà generalmente bassa. È una pianta che resiste alla siccità molto meglio dell'acqua in eccesso, quindi non dovresti annaffiare più del necessario. Per questa ragione, la cosa migliore da fare è versarvi dell'acqua quando il terreno è completamente asciutto.

In caso di dubbio, puoi controllare l'umidità con un metro o inserendo un bastoncino di legno. Se opti per quest'ultima opzione, quando lo estrai dalla terra e vedi che ha molta terra aderente, vorrà dire che il terreno ha ancora molta acqua e che, quindi, devi aspettare qualche giorni prima di inumidirlo nuovamente.

Abbonato

Quando si acquista un cactus, l'iscrizione è di solito l'attività dimenticata più frequentemente. Certo, i motivi non mancano: trattandosi di piante prevalentemente autoctone di regioni aride, è facile cadere nell'errore che non abbiano bisogno di nutrienti. Nei loro luoghi di origine c'è pochissima materia in decomposizione, perché devono essere fertilizzate?

La verità è che Il fertilizzante è molto importante, soprattutto quando sono tenuti in vaso, poiché la quantità di terreno e quindi la disponibilità di elementi nutritivi è molto limitata. Il Echinopsis Chamaecereus può vivere di poco "cibo", ma non senza. Quindi non esitate a concimarlo con un fertilizzante liquido (in vendita qui) in primavera e in estate.

In questo modo vedrai come, oltre a crescere in condizioni e con un buon ritmo, fiorirà ogni anno senza sforzo.

Moltiplicazione

Il modo più veloce per ottenere nuove copie è moltiplicarlo per talea in primavera. Questi vanno tagliati con forbici disinfettate, e poi lasciate asciugare la ferita per circa 7 giorni in un luogo asciutto e protetto.

Trascorso quel tempo, bisogna piantarli in piccoli vasi, di circa 6,5 ​​o 8,5 centimetri di diametro, con terriccio per cactus (in vendita qui). Per finire lasciateli fuori, in mezz'ombra, e date loro un'annaffiatura.

Un'altra opzione è moltiplicarlo per i semi, anche in primavera. Questi vanno seminati in vasi larghi, con una miscela di torba con perlite in parti uguali. Metti il ​​semenzaio in mezz'ombra e mantieni il terreno innaffiato. In questo modo germoglieranno in una decina di giorni.

trapianto

El Echinopsis Chamaecereus deve trapianto en primavera. Se lo hai in un vaso, piantalo in uno più grande ogni 3-4 anni circa.

Rusticità

L'Echinopsis chamacereus è un cactus dai fiori rossi

Immagine - Wikimedia / Le.Loup.Gris

Resiste a gelate fredde e deboli. Secondo alcune fonti consultate, come il portale inglese Llifle, resiste fino a -8ºC, ma è sconsigliato tenerlo all'aperto a quelle temperature in quanto ha una grande tendenza a marcire. Nei climi mediterranei o caldi, dove non ci sono gelate o solo fino a -2ºC, sopravvive all'aperto senza problemi.

Cosa ne pensi di questo cactus?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.