Terra di diatomee, il miglior insetticida per le tue piante grasse

Copiapoa con farina fossile

Copiapò

Le piante grasse, oltre ad essere bellissime piante, essendo carnose sono tra le più vulnerabili all'attacco di una moltitudine di insetti come cocciniglie, e figuriamoci i molluschi. Alcuni in estate e altri in autunno, i nostri poveri cactus, succulente e caudiciformi hanno bisogno di noi per proteggerli. Ma come?

Se sei stanco di utilizzare sostanze chimiche molto tossiche per l'ambiente e per l'uomo, la cui efficacia a volte lascia molto a desiderare, Ti consiglio di usare farina fossile, un insetticida naturale che può anche fungere da fertilizzante.

Cos'è la farina fossile?

È un minerale siliceo formato da alghe microscopiche fossilizzate. Quando le alghe muoiono, il loro contenuto organico viene distrutto, lasciando solo il loro scheletro di silice che si deposita sul fondo dell'acqua. Nel tempo, si formano grandi depositi di alghe fossilizzate note come farina fossile.

Come agisce?

Ciò che fa ogni granello di farina fossile è penetrare nel corpo del parassita, dell'insetto o del piccolo animale (come la lumaca) che sta danneggiando le piante, facendole così morire di disidratazione. Pertanto, questi nemici delle piante grasse non possono sviluppare alcun tipo di resistenza a questo insetticida.

Quali sono i benefici della farina fossile?

Come abbiamo commentato, è un insetticida molto interessante, ma che benefici ha esattamente?Ovvero, perché usare la farina fossile e non un altro tipo di insetticida? Per tutto questo:

  • Neutralizza i terreni acidi.
  • Previene e combatte le malattie fungine (fungine).
  • Aumenta la ritenzione idrica.
  • Proteggono dalle radiazioni solari.
  • È un insetticida efficace. Può essere usato sia come preventivo che per curare i parassiti. Respinge ed elimina un'ampia varietà di insetti: cocciniglie, formiche, cimici dei letti, acari, acari, zanzare, bruchi, pidocchi, aragoste, ecc., senza dimenticare i molluschi.
  • Contiene quasi 40 minerali e oligoelementi, tra cui calcio, ferro, magnesio, manganese, zinco, argento, silice, titanio, uranio e zinco, tutti molto importanti per la buona crescita delle piante grasse.

Qual è il dosaggio?

La dose raccomandata è 30 grammi per ogni litro d'acqua, che consiglio di versare sotto la doccia. Essendo un tipo in polvere e molto fine, se lo mettiamo in uno spruzzatore si ostruirebbe immediatamente e sarebbe abbastanza difficile pulirlo. Con la doccia succede anche questo, ma basta togliere il »tappo», metterlo in un secchio con dell'acqua e il gioco è fatto.

Dove acquistare farina fossile?

Lo trovi nei negozi online. Anche nei magazzini agricoli e nei garden center (Garden Center). Il suo prezzo è di circa 5 euro per un barattolo da 250 grammi, e fino a 44 euro per un sacchetto da 25 kg. anche da quando qui.

Vista della farina fossile

Immagine - Inatia.com

Hai mai sentito parlare di farina fossile?


0 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.