Hatiora Gaertneri

L'Hatiora è un cactus sospeso

Immagine - Wikimedia / FoeNyx

La Hatiora Gaertneri (o come è noto ora Schlumbergera Gaertneri) è un cactus epifita caratterizzato dalla produzione di fiori molto graziosi, tanto da aver ricevuto l'Award of Garden Merit dalla Royal Horticultural Society (RHS).

È una specie dallo straordinario valore ornamentale, poiché è anche relativamente facile da mantenere. Infatti, anche se bisogna essere un po' consapevoli dell'irrigazione, in realtà Con alcuni suggerimenti, sei sicuro di far crescere il tuo cactus in salute.

Origine e caratteristiche di Hatiora Gaertneri

Hatiora gaertneri può essere coltivata in vaso

Immagine - Flickr / cultivar413

Il nostro protagonista è un cactus che è popolarmente conosciuto con il nome di cactus di Pasqua o cactus di Pentecoste. È originario del sud-est del Brasile, in particolare Paraná e Santa Catarina, dove vive ad un'altitudine di 350-1300 metri sul livello del mare. è epifita, il che significa che cresce sui rami degli alberi, anche se è possibile trovarlo anche sulle rocce.

Gli steli sono costituiti da diversi segmenti chiamati cladodi appiattiti, verdi, ramificati. Non produce foglie, poiché la fotosintesi è un compito svolto da questi steli, che sono lunghi 4-7 centimetri per larghi 2-2,5 centimetri.

I suoi fiori sono di circa 4-5 centimetri, e sono scarlatto, arancione o rosa. Germogliano in primavera, di solito da inizio a metà stagione.

Quali sono le cure di cui hai bisogno?

La Hatiora Gaertneri È un cactus che può darti molte gioie. È molto interessante come pianta da interno con luce, così come per balconi o giardini dove non c'è gelo. Pertanto, di seguito spiegheremo come prendertene cura:

Posizione

  • Interno: è una specie che può essere indoor, in una stanza con luce ma non diretta; vale a dire, non è necessario metterlo proprio davanti a una finestra perché brucerebbe. Inoltre, deve essere lontano da correnti d'aria.
  • Esterno: va tenuto in mezz'ombra, perché se fosse in pieno sole soffrirebbe di scottature.

Terreno o substrato

È un cactus che viene coltivato sia in vaso che in giardino, quindi il terreno varia a seconda di dove viene piantato:

  • Vaso di fiori: si consiglia di riempirlo con supporti porosi che assorbano acqua e la filtrino il più rapidamente possibile. Ad esempio, un mix interessante è il 70% di pomice (in vendita qui) con il 30% di torba.
    Il vaso deve avere dei buchi alla base, e se è di argilla è meglio che la pianta attecchi più facilmente, ma cresce anche in quelli di plastica.
  • Giardino: il terreno del giardino deve avere un ottimo drenaggio, in modo che le radici crescano e si sviluppino normalmente. Se forma delle pozzanghere velocemente, fai un buco grande, almeno 50 x 50 cm, e riempilo di pomice.

irrigazione

I fiori della Hatiora gaertneri compaiono in primavera

Immagine - Wikimedia / John Rusk

Complessivo il substrato deve essere lasciato asciugare tra un'annaffiatura e l'altra. Ogni volta che innaffi, devi versare acqua fino a quando tutto il terreno è molto bagnato; cioè finché non esce dai fori di drenaggio.

Se vedi che il terreno non assorbe l'acqua, allora è possibile che questo substrato non sia il più adatto. Ed è che quando un cactus viene coltivato solo nella torba, o quando non è della migliore qualità, se si secca si compatta, e questo è un problema perché è impossibile assorbire l'acqua normalmente.

Per risolverlo, devi prendere la pianta e immergere il vaso in una bacinella d'acqua per mezz'ora. Ma l'ideale è cambiare il substrato in modo che una cosa del genere non si ripeta.

Abbonato

Essendo una pianta che cresce nei mesi caldi e fiorisce in primavera, si consiglia vivamente di iniziare a concimarlo con fertilizzanti per cactus (in vendita qui) non appena le temperature rimangono sopra i 15ºC. Su base settimanale o bisettimanale, a seconda di ciò che indica il contenitore del fertilizzante che stai utilizzando, e fino alla fine dell'estate quel fertilizzante renderà il tuo Hatiora Gaertneri è bello.

Certo, insisto, è molto importante che tu legga le istruzioni per l'uso e le segua alla lettera. Fare l'errore di non farlo potrebbe causare un'overdose, che potrebbe danneggiare seriamente le radici.

Moltiplicazione

Il cactus di Pasqua si moltiplica per talea durante la primavera. Per fare questo, devi solo tagliarli con delle forbici pulite e poi metterli in una zona ombreggiata e asciutta per circa 5-7 giorni. Trascorso quel tempo le ferite saranno rimarginate, quindi sarà un buon momento per piantarle in vasi con una miscela di torba e perlite in parti uguali.

Mettili in un luogo protetto dal sole diretto e annaffiali circa 2 volte a settimana in modo che non si disidratino. In circa 15-20 giorni emetteranno le loro radici.

parassiti

È abbastanza robusto, ma a volte può avere cocciniglie che vengono rimossi con farina fossile, o con acqua e sapone. Durante la stagione delle piogge è importante che lumache e lumache, poiché possono divorare il cactus.

trapianto

Deve essere trapiantato in primavera. Nel caso in cui sia in vaso, andrà fatto ogni 3-4 anni in modo che possa continuare a crescere.

Rusticità

Resiste a temperature fino a 15ºC.

La Hatiora gaertneri è un cactus epifita

Immagine - Wikimedia / Kor!An (?????? ??????)

A cosa hai pensato Hatiora Gaertneri?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.