Opunzia dilleni

L'Opuntia dilleni è un tipo di cactus spinoso

Immagine - Wikimedia / Frank Vincentz

La Opunzia dilleni È una delle specie di cactus che ha le spine più lunghe e affilate. Inoltre resiste abbastanza bene alla siccità, potendo vivere praticamente senza ricevere acqua per settimane.

Ma il problema è molto invasivo, come il Fico d'India. Si moltiplica rapidamente per talea, e poiché ha spine molto lunghe e affilate, non ha rivali.

Origine e caratteristiche di Opunzia dilleni

L'Opuntia dillenii è un cactus basso

Immagine - Wikimedia / Krzysztof Ziarnek, Kenraiz

Il tonno indiano, come è conosciuto nelle Isole Canarie, è una specie autoctona dell'America Centrale appartenente al genere Opuntia. Nello specifico, cresce in Messico, e in molte isole delle Antille, come Giamaica, Cuba, Porto Rico o Haiti. In Spagna è una pianta invasiva, e come tale è stata inclusa nel Catalogo spagnolo delle specie esotiche invasive, regolamentato dal regio decreto 630/2013 del 2 agosto. Pertanto, in questo paese sono vietati il ​​suo possesso, nonché il suo commercio e il traffico, oltre ovviamente alla sua introduzione nell'ambiente naturale, poiché rappresenta una seria minaccia per la flora autoctona.

Concentrandosi sulle sue caratteristiche, stiamo parlando di una specie che raggiunge un massimo di 2-3 metri di altezza e circa la stessa larghezza. Le sue foglie, chiamate gambi nel linguaggio comune, o cladodi in linguaggio botanico, sono in realtà rami appiattiti che svolgono le stesse funzioni delle foglie normali, come la fotosintesi. Per questo motivo sono di colore verde, poiché contengono clorofilla.

I glochidia a volte emergono dalle loro areole, che sono spine fogliari che nel caso di questa specie sono di colore giallo. Questi appaiono in numero da 1 a 5 e misurano fino a 5 centimetri di lunghezza. Bisogna stare molto attenti con loro, perché basta un semplice sfregamento perché si attacchino ai vestiti o si incastrino nella pelle.

I fiori sono gialli, a volte con toni arancioni o rossastri, e sono lunghi tra i 7 e gli 8 centimetri. La loro forma è sferica e mancano di spine. I frutti sono rosa-rossicci e commestibili.

Cosa fare se lo vediamo in natura?

Innanzitutto è importante ricordare il suo luogo di origine: se non sei in America, ad esempio se lo vedi in Spagna, allora è un cactus che sta invadendo, o ha già invaso, un ecosistema, quindi la migliore reazione che possiamo avere è informare il responsabile dell'ambiente della comunità autonoma affinché prendano le misure necessarie.

Nel caso in cui lo vediamo in un giardino, pubblico o privato che sia, la prima cosa da fare è assicurarsi che sia un Opunzia dilleni, e per questo si possono cercare immagini su Internet e, soprattutto, consultare le caratteristiche per verificare che la pianta che abbiamo davanti corrisponda alla specie che sospettiamo sia; o parlare con il gestore.

Sai coltivare? Opunzia dilleni fuori dalla Spagna?

I fiori dell'Opuntia dillenii sono gialli

Immagine - Wikimedia / Santamarcanda

In Spagna, come dicevamo, la sua coltivazione è totalmente vietata. Ma Se ti trovi in ​​un altro paese, la cosa più importante che devi fare è controllare se è incluso nel catalogo delle specie invasive., poiché se lo è, il suo possesso potrebbe non essere consentito.

Allora, Nel caso in cui il suo commercio sia legale, allora ti consigliamo di averlo in una pentola per controllarne la crescita, impedendogli così di invadere il giardino. Mettila in un luogo soleggiato, con un substrato che drena molto bene l'acqua, e annaffiala pochissime volte a settimana: non più di due.

Non devi preoccuparti di parassiti o malattie, come è molto raro che abbia. Potresti vedere una cocciniglia, ma niente di serio. Ad ogni modo, puoi rimuoverli con acqua e un po' di sapone neutro.

Certo, devi tenere a mente che non resiste al gelo. Solo fino a -1ºC e se puntuali. Pertanto, se la temperatura scende di più nella tua zona, dovresti proteggere il tuo Opunzia dilleni.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.