Peyote (Lophophora williamsii)

Lophophora williamsi, un cactus senza spina dorsale molto carino

El peyote È un piccolo cactus dalla crescita molto lenta che, tuttavia, produce piccoli fiori di grande valore ornamentale. Inoltre, la sua coltivazione è semplice poiché non ha bisogno di molto per essere sano, può anche essere tenuto in vaso per tutta la sua vita.

Per molto tempo è stata usata come pianta psichedelica, e questo è qualcosa che oggi l'ha portata nell'elenco delle specie vegetali in pericolo di estinzione. Pertanto, se otteniamo un esemplare dobbiamo assicurarci che provenga da coltivazione legale. Se questo è stato il tuo caso, scopri come prendertene cura 🙂.

Com'è

Il peyote fiorisce a 30 anni

Immagine - Wikimedia / Karelj

Questo è un cactus noto come peyote e il cui nome scientifico è peyote. È endemico del Messico, si trova solo negli stati di Nayarit, Chihuahua, Durango, Coahuila, Tamaulipas, Nuevo León, San Luis Potosí e in alcune zone di Querétaro e Zacatecas. La specie è stata descritta da Charles Antoine Lemaire nel 1894.

Raggiunge un'altezza di circa 5 cm per un massimo di 12 cm di diametro. La sua forma è quasi sferica, anche se con l'invecchiamento diventa alquanto colonnare. Il corpo è diviso in 5-13 costole a forma di bottone ed è di colore da grigio-verde a bluastro. Le areole non hanno spine, tranne se giovani, e sono ricoperte da peli biancastri.

I fiori, che sbocciano in primavera, sono rosa. La radice è spessa e conica.

Come ti prendi cura di te stesso?

Coltivare correttamente un peyote non è difficile; Tuttavia, è importante tenere a mente alcune cose in modo che tutto vada per il meglio:

Posizione

Devi metterlo fuori, in pieno sole. In condizioni di scarsa illuminazione, il tuo corpo diventa eziologico (cioè si allunga e diventa debole). Ma attenzione: se nella cameretta l'hanno fatto proteggere dal re stellato, abituatevi piano piano in modo che non si bruci.

Non è una pianta da tenere in casa. Anche se fosse posizionato proprio davanti alla finestra, avrebbe uno sviluppo scarso.

Terra

  • Vaso di fiori: si consiglia di miscelare substrato universale o torba nera con perlite in parti uguali. Altre opzioni sono semplicemente piantarlo sul pomx o mescolato con sabbia di fiume.
  • Giardino: cresce in terreni sabbiosi con ottimo drenaggio. Se il terreno che hai non soddisfa queste condizioni, fai un buco di circa 40 cm x 40 cm, copri le estremità e la base con una rete ombreggiante, quindi riempilo con il substrato sopra menzionato.

irrigazione

Vista di un peyote di un anno

Immagine - Wikimedia / ShenHatarNoe

La frequenza delle irrigazioni deve essere molto bassa, quasi nulla in inverno. Questo è un cactus che resiste bene alla siccità, ma l'acqua in eccesso ti danneggia gravemente. Quindi, è così importante che il substrato o il terreno abbiano un eccellente drenaggio; ed è che una sola disattenzione può marcire.

Con questo in mente, se non hai molta esperienza nella cura delle piante Ti consiglio di controllare l'umidità prima di annaffiare, almeno all'inizio finché non ci prendi la mano. Per questo, puoi usare un misuratore di umidità digitale o un sottile bastoncino di legno.

Se lo avete in vaso, pesatelo una volta innaffiato e di nuovo dopo qualche giorno, così noterete che il terreno umido pesa di più di quello secco e, quindi, potrete farvi guidare da questa differenza di peso.

Non bagnare il cactus: solo la terra. In questo modo si evita la comparsa di funghi, e anche di scottature 🙂.

Abbonato

Dall'inizio della primavera alla fine dell'estate Va pagato con fertilizzanti specifici per cactacee seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, oppure con un cucchiaino di nitrofoska blu ogni 15 giorni.

Moltiplicazione

Si moltiplica per seme in primavera. Il passo dopo passo da seguire è il seguente:

  1. La prima cosa che devi fare è riempire un vassoio con buchi o un vaso di circa 10,5 cm di diametro con terreno di coltura universale mescolato al 50% di perlite.
  2. Quindi, innaffia coscienziosamente.
  3. Quindi metti un massimo di due semi in ogni zoccolo o 5-6 nel vaso.
  4. Quindi coprirli con un sottile strato di sabbia di fiume precedentemente lavata.
  5. Infine, posizionare il letto di semina all'esterno, in penombra.

Quindi i primi germoglieranno in circa 2 settimane.

Parassiti e malattie

Il peyote è, per esperienza, uno dei cactus più resistenti a parassiti e malattie. Devi solo proteggerlo da molluschi (lumache e lumache), in quanto questi animali hanno un debole per le piante morbide che non hanno spine (anche se li ho visti mangiare anche cactus con punte affiliate, ma questo è un altro discorso).

Tempo di semina o trapianto

Il peyote può essere coltivato in vaso

Immagine - Flickr / Pavel Golubovskiy

In primavera. Se lo hai in un vaso, trapianta ogni 3 anni fino a raggiungere la sua dimensione adulta; quindi puoi lasciarlo nello stesso purché rinnovi il supporto ogni 3-4 anni.

Rusticità

Ripeto, parlo per esperienza: gelate deboli e occasionali fino a -1,5ºC non lo danneggiano, quindi mi fa pensare che resista fino a -2ºC, o forse -3ºC con danni. Certo, durante la sua giovinezza è consigliabile proteggerlo dalla grandine. Il gelo, anche se debole e dura poco più di qualche ora fino al sorgere del sole, può provocare qualche (lieve) scottatura.

Quali usi ha?

Mi piacerebbe dire solo ornamentale; forse questo lo avrebbe salvato dalla lista delle specie in via di estinzione, ma... sarebbe una bugia. Di fatto, il suo uso più diffuso e popolare è psichedelico. I popoli indigeni lo usano nei loro rituali e pratiche di meditazione e, al di fuori del Messico, molte persone vogliono provarlo per sperimentare "viaggi allucinogeni".

Che cosa dice la legge?

Ebbene, la legge è molto severa sia per quanto riguarda il commercio che il consumo di peyote. Nel Messico la Legge statale per lo sviluppo delle comunità e dei popoli indigeni riconosce che la pianta è sacra per gli indigeni, in modo che agli indigeni non sia proibito coltivarla, trasportarla o utilizzarla.

En Stati Uniti, può essere utilizzato solo dai membri della Native American Church. D'altra parte, in Canada, è nell'elenco delle sostanze e dei farmaci controllati.

Y per il resto del mondo, è considerato reato l'estrazione di piante dal loro habitat naturale per poi venderle all'estero.

Vista del peyote nell'habitat

Immagine - Wikimedia / Kauderwelsch

Spero che tutto quello che hai imparato sul peyote ti sia stato utile 🙂.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

26 commenti, lascia il tuo

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Cessare suddetto

    Salve, questa pubblicazione mi è piaciuta molto e l'ho trovata molto interessante ed educativa, vengo dal Messico, precisamente da Chihuahua, il luogo da cui ha origine la pianta, vorrei sapere quale cura particolare occorre se un cactus come questo è danneggiato alla radice, Se il tronco principale è danneggiato, cosa si può fare per aiutare la pianta a riprendersi.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Cesar.
      Quando ciò accade, devi lasciare asciugare la ferita mettendo il cactus all'esterno, in mezz'ombra e in un luogo asciutto. Ci devono essere circa 10 giorni o giù di lì.

      Trascorso tale tempo, la base viene impregnata di ormoni radicanti e viene piantata in un vaso con sabbia di quarzo, perlite o simili.

      Allora è solo questione di aspettare.

      Saluti.

  2.   Irais suddetto

    Ciao! Grazie per il contenuto del tuo articolo, super interessante. Ho due domande... Un Marakame mi ha dato due piccoli peyote, la loro radice non è molto lunga, dovrebbero avere un trattamento speciale? E il secondo ha a che fare con il substrato, il substrato per i cactus che vendono nei supermercati è una buona opzione? Ho fatto un mix con alcuni getti di lombrichi, ma non voglio alterarli.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Irais.
      Finché ha delle radici, l'importante è che il substrato sia il più poroso possibile. Se puoi, vai in uno di quei negozi dove vendono prodotti per l'edilizia e compra un sacchetto di ghiaia piccola (i grani devono essere minuscoli, da 1 a 3 mm di spessore). Qui in Spagna un sacco da 25kg di quella ghiaia costa pochissimo, tra 1€ e 2€ (meno di 2 dollari USA).

      Quindi, mescola un po 'di terra nera (una manciata o meno) con un po' di ghiaia e riempi una pentola con dei buchi alla base con questo mix.

      E acqua poco 🙂

      Saluti!

  3.   Jonathan suddetto

    Grazie mille per le informazioni ne ho appena acquistato uno

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Jonathan.

      Grazie per il commento. Saluti!

  4.   Sebastian suddetto

    Sono preoccupato che i miei peyote stiano diventando un po' acquosi e uno di loro stia persino marcindo, sto effettivamente cercando di salvarlo ma sono preoccupato di non poterlo fare, cosa devo fare?

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Sebastian.

      Consiglio di piantarli in un vaso che abbia dei buchi, con terriccio tipo ghiaia o sabbia di quarzo.

      Quando crescono nella torba tendono a marcire. È anche importante annaffiare poco, una volta alla settimana circa.

      Saluti!

    2.    Frank suddetto

      Ciao, questo articolo è davvero interessante e mi è piaciuto molto, tuttavia ho una domanda.
      Dicono (e in effetti, era quello che sapevo) che è illegale perché molte persone lo prendono per usi psichedelici.
      Come è possibile avere questa bellissima pianta senza cadere nell'illegalità?
      Cioè, se volessi avere un puro ornamento (ipoteticamente parlando), come otterrai uno senza essere illegale? È valido per uno piantare i semi, ma non è legale ottenerne uno?
      Sono curioso di sapere come viene gestita la situazione.

      1.    Monica sanchez suddetto

        Ciao Frank.

        Di dove sei? Te lo chiedo perché, ad esempio, qui in Spagna si può ottenere, del tutto legalmente, negli asili nido. Ma sono vivai specializzati in piante grasse, cioè in cactacee e piante grasse. Molte volte sono anche produttori.

        Pertanto, se ne vuoi uno, ti consiglio di contattare qualcuno nella tua zona.

        Saluti! 🙂


  5.   Costanza suddetto

    Ciao, ho una lophophora williamsii a casa, la mia domanda è: quanto dovrebbe essere grande il vaso in proporzione alla pianta, dovrebbe essere piccolo e giusto con la pianta o può essere largo e avere un buon spazio?

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Costanza.

      La pentola per il peyote dovrebbe essere piccola ma non giusta
      Mi spiego: se la tua pianta ha un diametro di circa 3 centimetri, il vaso dovrebbe essere largo circa 5 o 6 cm al massimo.

      Saluti.

  6.   annon suddetto

    ciao, il mio peyote è rosso.
    Ho adorato la pubblicazione, ce l'ho perché mi piace, finché la mia famiglia potrà riprodurli non si estingueranno mai del tutto. Il fatto è che di recente ne ho preso uno per il mio giardino ed è rosso. Non lo innaffio quasi mai ma non so se qualcun altro della mia famiglia lo innaffia ahah ), ma era mezzo rosso e non è stato portato via.
    Grazie mille.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Annone.

      È possibile che l'avessero all'ombra prima che tu lo prendessi? Te lo chiedo perché se è così, potrebbe essere stato bruciato dal sole. Sfortunatamente, quei punti non andranno via.

      Ma se ti prendi cura di te stesso, è possibile che in pochi anni ti vengano dei babbei, lasciando quella parte nascosta.

      Saluti.

      1.    annon suddetto

        sì, l'avevano all'ombra!
        questo influisce sulla salute del cactus? È un grappolo di palline molto piccole, di circa 2 cm di diametro in totale, e ci sono circa 10-15 bottoncini tutti impacchettati insieme.

        è possibile che mi regali dei fiori? o bruciandolo si rovina? il contenuto di mescalina, essendo rosso, cambia?
        Grazie mille per la tua risposta!


      2.    Monica sanchez suddetto

        Ciao Annone.

        Non influisce sulla salute in quanto tale, ma influisce sul suo sviluppo. Questo cactus nel suo habitat naturale, cioè allo stato brado, cresce esposto al sole. Ecco perché fin da piccolissima, anche essendo una piantina, deve ricevere il sole.

        Una volta comprato già cresciuto, se era all'ombra bisogna abituarsi poco a poco.

        Può fiorire senza problemi, quindi non devi preoccuparti 🙂
        Non posso parlarti della mescalina. Immagino di no, ma dipenderà dalla gravità di quelle ustioni: se sono superficiali o meno.

        Saluti.


  7.   Ana suddetto

    Ciao!

    Esco un po' fuori tema con questo, ma dal momento che il peyote sembra essere una succulenta. Prendono la stessa cura peyote e qualsiasi succulenta? Essere al sole e tutto il resto? Grazie.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Ana.

      I cactus sono succulenti, ma del tipo cactus.
      Il peyote è un cactus e sì, ha bisogno di sole, poca acqua e terreno poroso che drena bene l'acqua.

      Saluti!

  8.   Beatriz Díaz suddetto

    Ciao! Ho letto il tuo articolo, ne ho uno da tanto tempo, ma da un po' voleva asciugarsi e su un lato è stato fatto un buco, l'ho recuperato e trapiantato, ma sta crescendo a forma di colonna! Potete guidarmi per favore, ce l'ho fuori e cerco di non innaffiarlo troppo ma poi cade quando innaffio le altre piante!
    Grazie per l'attenzione !

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Beatriz.

      Se cresce in forma colonnare è perché sta cercando di dirigersi verso una fonte di luce più potente. Ad esempio, se ti trovi accanto a una pianta che fornisce ombra da dietro, tenderà a sporgersi in avanti poiché ha bisogno di ricevere il sole per tutto.

      Saluti.

  9.   Kevin suddetto

    Ciao buon pomeriggio, il tepojal sarebbe un buon substrato per il peyote? Grazie

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Kevin.

      Si Molto buono. L'unica cosa, non dimenticare di pagarlo in primavera e in estate con un fertilizzante per cactus seguendo le istruzioni del produttore. Così non ti mancheranno i nutrienti 🙂

      Saluti.

  10.   Smeraldo Loyden suddetto

    Materiale magnifico. Vorrei vedere la possibilità di utilizzare una foto di Lophophora williamsii (Peyote) in un libro di Haiku (bianco e nero) che sto modificando. Questo libro mira a promuovere il divertimento e sensibilizzare il pubblico alla cura della natura.

    L'obiettivo è quello di poter illustrare un Haiku specificamente dedicato a questa pianta. Molte grazie per la tua risposta.

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Esmeralda.

      Grazie mille per le tue parole.
      Ma le immagini non sono mie. Il primo è per uso pubblico, ma quelli con il nome dell'autore sotto sono sotto una licenza Creative Commons, cioè possono essere usati ma con il nome dell'autore. Per un libro, dovresti contattare direttamente il proprietario dei libri.

      Saluti.

  11.   Rosa suddetto

    Ciao! il mio hikuri si è allungato lasciandolo dentro casa. Tirandolo fuori alla luce del sole, si riprenderà o cos'altro posso fare?

    1.    Monica sanchez suddetto

      Ciao Rosa.

      È meglio che lo metti in mezz'ombra, e che a poco a poco lo abitui al sole diretto, perché altrimenti brucerà.

      A poco a poco crescerà bene, ma è possibile che mantenga sempre quella forma allungata.

      Saluti.