Collana di cuori (Ceropegia woodii)

Ceropegia woodii è pendente

Immagine - Flickr / Maja Dumat

La Ceropegia woodii È una pianta che spesso passa inosservata agli appassionati di piante grasse. E le ragioni non mancano, poiché se osservata da lontano dà l'impressione di essere una comune erbacea. Ma è davvero una delle piante grasse che apparirà di più nei vasi appesi hanging, o su un balcone se le condizioni meteorologiche lo consentono.

Ha delle bellissime foglie a forma di cuore, caratteristica che le ha dato il nome di collana a cuore. Inoltre, ha fiori molto curiosi. Allora potrai conoscere tutti i segreti del Ceropegia woodii.

Origine e caratteristiche di Ceropegia woodii

La Ceropegia è una pianta con foglie a forma di cuore

Immagine - Flickr / Maja Dumat

È una pianta rampicante o rampicante perenne endemica del Sudafrica i cui steli e foglie sono carnosi; le prime di colore rosso scuro, e le seconde di colore verde molto chiaro con macchie verde scuro. Questi ultimi sono a forma di cuore e relativamente piccoli: sono solo circa 2 centimetri di larghezza e lunghezza.

Se parliamo di i suoi fiori sono lunghi circa 3 centimetri e tubolari. Inoltre, sono di colore bianco chiaro e magenta. L'altezza totale della pianta raramente supera i due pollici, a meno che non abbia un supporto per sostenere i suoi steli. Anche così, la cosa normale è averlo come ciondolo, che misura circa 3 o 4 metri al massimo.

Il nome scientifico è Ceropegia woodiiAnche se è popolarmente conosciuta come una collana di cuori o il cuore di una madre.

Come prendersi cura della pianta del cuore della madre?

Se vuoi decorare il tuo balcone o patio con questa succulenta, ti consigliamo di dargli una serie di cure. Questi sono:

Dove averlo?

La Ceropegia woodii è una pianta che si può avere all'aperto o al chiuso. Se deve essere coltivato al chiuso, sarà messo in una stanza dove c'è molta luce e anche dove non ci sono correnti d'aria.

Inoltre, è importante che l'umidità sia alta per evitare che le sue foglie si secchino. Ciò si ottiene, ad esempio, posizionando alcuni contenitori pieni d'acqua intorno alla pentola. Non consigliamo di spruzzare le sue foglie, poiché se lo fai, i funghi le infetteranno sicuramente e finiranno per morire.

Se sarà all'aperto, su un balcone o piantato a terra, l'ideale è che il sole non splenda direttamente. Può essere in un vaso appeso a un albero o una palma, ma non in una zona completamente esposta al sole.

Quando innaffiare Ceropegia woodii?

Solo una volta ogni tanto, quando la terra è asciutta. Ma sì, ogni volta che si annaffia, non sarà sufficiente aggiungere un po' d'acqua. Ed è che con solo un bicchiere, o nemmeno la metà, solo le radici più superficiali saranno in grado di assorbirlo. Quelli che sono più bassi, invece, continueranno ad avere sete.

Per questo motivo, è molto importante che, ogni volta che innaffiamo, aggiungiamo abbastanza acqua finché non fuoriesce dai fori della pentola, o se è nel terreno finché non è ben inzuppato.

Quale substrato o terreno è adatto?

Il fiore di Ceropegia woodii è tubolare

Immagine - Flickr / manuel mv

Complessivo sarà uno che drena bene l'acqua ed è leggero in modo che le radici possano respirare normalmente. Pertanto, se deve essere invasato, si consiglia vivamente di miscelare parti uguali di substrato universale con perlite, ad esempio (in vendita qui), o pomice (in vendita qui).

D'altra parte, se sta per essere a terra, è altrettanto necessario che la terra sia sabbiosa, in modo che l'acqua possa filtrare rapidamente.

Abbonato della collana di cuori

Come tutte le piante grasse, il nostro protagonista si sente bene se viene pagato regolarmente durante i mesi caldi dell'anno, che è quando cresce. Per questo verranno utilizzati fertilizzanti per cactus e piante grasse (in vendita qui), e preferibilmente liquidi in modo che la pianta possa assorbirlo meglio. Allo stesso modo, devono essere seguite le istruzioni del produttore, poiché un errore potrebbe essere fatale.

Come riprodurre il Ceropegia woodii?

Talee

Il modo più veloce è per talea in primavera-estate. Devi semplicemente tagliare uno stelo e piantarlo in un vaso con substrato per piante grasse che avrai precedentemente innaffiato, per poi metterlo in un luogo luminoso ma senza luce diretta. In modo che lo stelo non cada, puoi inchiodare un paletto o un bastone e attaccarlo ad esso.

Vai ad annaffiare ogni volta che il terreno è asciutto. A) Sì nel giro di circa 20 giorni comincerà ad emettere radici. Ma lascialo in quel vaso finché non ha radicato bene, poiché se lo cambi in anticipo, le radichette potrebbero rompersi e dovresti ricominciare da capo.

Tuberi

I tuberi possono essere separati e piantati

Immagine - Wikimedia / Mercewiki

Un altro modo rapido per ottenere una nuova copia è dissotterrare i tuberi e tagliarne uno. Questo è piantato in un vaso separato, con terreno succulento che rimarrà umido (ma non acquoso). È necessario che quando si pianta sia quasi completamente sepolto. In questo modo germoglieranno nuovi steli.

semi

Se hai la possibilità di ottenere semi, piantali in primavera o in estate in un vaso più largo che alto, e anche con substrato per piante grasse (in vendita qui). Adagiateli sulla superficie e cospargeteci sopra un po' di terra. In questo modo non saranno così esposte alle intemperie e potranno germinare, cosa che faranno nel giro di pochi giorni se sono fresche.

Parassiti e malattie della catena dei cuori

È una pianta molto resistente, anche se ci sono alcuni parassiti che possono colpirla, come ad esempio cocciniglie, The afidi e gli caracoles. Vedremo i primi due in primavera e soprattutto in estate, quando il clima ne stimola il ciclo biologico. Possono essere rimossi a mano o utilizzando cotone o una spazzola con acqua semplice o con poche gocce di alcol da farmacia. Per le lumache è meglio usare un repellente naturale come è.

Le malattie compaiono solo quando si innaffia eccessivamente e/o se le foglie si bagnano quotidianamente. Le radici potrebbero diventare necrotiche e il fogliame potrebbe marcire. Pertanto, è importante annaffiare solo quando necessario e, in caso di sintomi, tagliare le parti interessate e trattare con un fungicida che contenga rame (in vendita qui).

Rusticità

La Ceropegia woodii È una pianta che, per la sua origine, Non è necessario essere all'aperto se la temperatura scende sotto i 15ºC.. Ma questo non è un problema poiché può essere coltivato in casa.

Dove comprare?

Ottieni la tua copia qui:


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.