Testa di vecchio (Cephalocereus senilis)

Vista di Cephalocereus senilis

Immagine - Wikimedia / Frank Vincentz

El Cephalocereus senilis È una specie di cactus molto curiosa: i suoi steli sono ricoperti da lunghi peli bianchi, caratteristica che gli conferisce il nome comune di cactus del vecchio o cactus della testa di vecchio.

Ha un tasso di crescita piuttosto lento, ma questo non dovrebbe preoccuparti in quanto ha valore ornamentale fin da giovane. Così, Perché non conoscere la loro cura?

Origine e caratteristiche di Cephalocereus senilis

Vista di Cephalocereus senilis in habitat

Immagine - Flickr / Amante Darmanin

È un cactus colonnare endemico del Messico, che raggiunge fino a 15 metri di altezza. Cresce allo stato selvatico a Guanajuato e Hidalgo, dove è minacciato da SEMARNAT, e protetto dal commercio internazionale attraverso la Convenzione CITES. Ed è che essendo così peculiare, se non venissero presi provvedimenti finirebbe per estinguersi, a causa dell'estrazione di esemplari dal loro habitat per la successiva vendita.

La sua crescita è lenta, potendo crescere di circa 10-15 centimetri di altezza all'anno. Sviluppa uno stelo, di solito non ramificato. Ora, se subisce danni, potrebbe tirarne fuori un po' per andare avanti. È anche importante dire che gli esemplari più maturi tendono a ramificarsi dalla base.

I peli che lo ricoprono sono fini e lunghi, di colore biancastro, simile a quello dei capelli grigi umani. Tra di loro hanno numerose spine gialle. I fiori che producono sono rossi, gialli o bianchi, e germogliano a partire dai 10-20 anni di età, ovvero quando misura circa due metri.

Quali sono le cure che devono essere fornite?

El Cephalocereus senilis È un cactus che è molto bello in un giardino, ma anche nel patio. Infatti, è comune vederlo far parte di una collezione di cactus, che viene coltivato e gustato in vasi posti su tavoli e/o scaffali.

La 'testa di vecchio' è la tipica pianta che può impreziosire ulteriormente la stanza, poiché essendo colonnare, ed essendo bianca, rompe un po' con il ritmo e le forme del disegno che le era stato originariamente dato.

Per questo motivo è molto interessante coltivarla, poiché resiste abbastanza bene sia al freddo che al sottozero. Vediamo quindi cosa c'è da sapere per prendersene cura correttamente:

Posizione

È un cactus che deve essere fuori. Idealmente, dovrebbe essere esposto alla luce solare diretta tutto il giorno, se possibile. Ma sì, è MOLTO importante che ti abitui ad essere esposto a poco a poco e gradualmente.

Mettere una pianta al sole quando è stata in mezz'ombra, senza averla acclimatata prima, può ucciderla.

Terra

  • Vaso di fiori: si consiglia di riempirlo con sottofondi leggeri e che permettano il drenaggio dell'acqua. Ad esempio, la guancia è una buona opzione. Anche se non vuoi spendere molti soldi, la sabbia da costruzione a grana piccola (tipo ghiaia), non più spessa di 3 mm, è molto interessante ed economica, poiché un sacco da 25 kg costa meno di 1 euro in qualsiasi negozio di prodotti. di costruzione. Quindi, devi solo mescolare un po 'con torba nera o pacciame.
  • Giardino: il terreno del giardino dovrebbe essere ugualmente leggero. Non deve essere allagato, o se lo fa, si deve vedere che l'acqua viene assorbita rapidamente. Il Cephalocereus senilis non resisterà a un'inondazione se il terreno è molto pesante. In caso di dubbi, scavare una buca di 1 m x 1 m e riempirla con il substrato sopra menzionato.

irrigazione

Vista di Cephalocereus senilis

Immagine - Wikimedia / Clamaresan

La frequenza dell'irrigazione non sarà la stessa durante l'estate come in inverno, né in un luogo dove piove molto regolarmente che in un altro dove difficilmente piove. Pertanto, e tenendo conto che i cactus sono molto sensibili all'acqua in eccesso, la cosa migliore e più consigliabile è annaffiare solo quando il terreno o il substrato si è completamente asciugato.

Ora, se si tratta di cactus molto giovani, di quelli che stanno ancora in vasi da 5,5 centimetri di diametro, bisogna essere abbastanza vigili, soprattutto durante la stagione estiva. Ed è che essendo in quei contenitori, hanno poca terra e si asciuga rapidamente. Inoltre, questo è un problema per queste piante molto piccole, poiché si disidratano anche rapidamente.

Abbonato

È consigliabile pagalo in primavera e soprattutto in estate, o con nitrofosco blu, o un fertilizzante per cactus. Qualunque cosa tu scelga, devi seguire le istruzioni sulla confezione, poiché in questo modo non ci sarà alcun rischio di sovradosaggio.

Moltiplicazione

Si moltiplica per seme in primavera o in estate. Questi devono essere messi in pentole o vassoi con substrato di cactus, o con vermiculite. Tienilo in una zona luminosa, preferibilmente con luce filtrata, e mantieni il terreno umido.

Se tutto va bene, germoglieranno in circa dieci o quattordici giorni.

trapianto

Se vuoi piantarlo in giardino o cambiare il vaso, devi farlo in primavera.

parassiti

Può essere attaccato da cocciniglie in estate. Fortunatamente, se rilevati in anticipo, vengono facilmente rimossi con farina fossile. Per fare ciò, devi spruzzare / spruzzare l'intero cactus con acqua, quindi versarci sopra il prodotto.

Rusticità

Cephalocereus senilis sembra molto carino in un giardino

Immagine - Wikimedia / Frank Vincentz

El Cephalocereus senilis è un cactus che, una volta raggiunta l'età adulta, sopporta il freddo, e le gelate deboli. Dove vivo le temperature tendono a scendere fino a -2ºC in inverno, occasionalmente a febbraio, e può sopportarlo senza subire danni.

Ma se sei giovane hai bisogno di protezione.

Cosa ne pensi di questa specie?


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.